Protocollo FNOMCeO e Conferenza Regioni

La necessità di stipulare un protocollo d’intesa tra la Conferenza delle Regioni e delle Province autonome e la Federazione nazionale degli Ordini dei Medici chirurghi e degli Odontoiatri (FNOMCEO) prende le mosse da un contesto generale economico, politico e sociale caratterizzato da un'estrema complessità nel settore sanitario e non può prescindere dal contesto politico-istituzionale, alla luce della rilevanza che la "tutela della salute" assume nel vigente quadro costiruzionale.

La Conferenza delle Regioni e Province autonome e FNOMCEO condividono l’esigenza di tutelare il Sistema sanitario pubblico ed universalistico così come previsto dalla legge n. 833 del 1978;

La Legge n. 3/2018 qualifica gli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri quali enti pubblici non economici sussidiari dello Stato;

E' stata rilevata la necessità di valorizzare e potenziare l'intero sistema di governance della sanità con strumenti forti e necessari per assicurare la sostenibilità del Servizio Sanitario Nazionale, garantire l'equità del sistema, nonché i Livelli essenziali di assistenza (LEA) in modo appropriato ed uniforme su tutto il territorio nazionale. L'Obiettivo sta impegnando la Conferenza delle Regioni e delle Province autonome nei confronti del Governo, anche ai fini della discussione della Legge di Bilancio per l’anno 2019, nel rispetto dei principi cardine di autonomia ed indipendenza della professione medica;

è stata considerata l’opportunità di procedere nell’anno 2019 ad una analisi finalizzata alla revisione delle normative nazionali che interessano la professione medica con l’obiettivo di garantire al Sistema Sanitario Nazionale un numero adeguato di professionisti legato ai fabbisogni dell’intero sistema, programmando un adeguato percorso professionale e formativo degli stessi;

1

  • preso atto che le Regioni e le Province autonome sono soggetti costitutivi della Repubblica con competenze generali nella materia della Sanità, sia sul piano legislativo che amministrativo, le cui determinazioni sono soggette al rispetto delle prerogative correlate con lo svolgimento di ruoli, all’interno dei Sistemi Sanitari Regionali, delle Province autonome e delle Regioni (incarichi amministrativi di vertice, incarichi politici, partecipazione a Consigli di amministrazione, etc.), non correlati alla cura diretta di pazienti o all’esercizio professionale medico;
  • valutata, peraltro, l’esigenza di favorire un rapporto di leale collaborazione, in particolare, tra le Regioni e i medici ed odontoiatri che operano nel servizio sanitario regionale, la Conferenza delle Regioni e delle Province autonome e FNOMCEO costituiscono un Tavolo di confronto permanente con l’obiettivo, ferme restando le rispettive prerogative e nel pieno rispetto degli ambiti di autonomia politica ed organizzativa - per parte regionale, e professionale - per parte ordinistica, di confrontarsi sulle seguenti tematiche di maggiore rilevanza nel settore sanitario, anche attraverso l’istituzione di tavoli permanenti regionali con gli ordini provinciali:
  1. a) ruolo professionale del medico e dell’odontoiatra con riguardo alle competenze, l'indipendenza, l'autonomia e la responsabilità, la qualità tecnico-professionale, la valorizzazione della funzione sociale, la salvaguardia dei diritti umani e dei princìpi etici dell'esercizio professionale indicati nel codice deontologico, al fine di garantire la tutela della salute individuale e collettiva;
  2. b) fabbisogni del personale medico e programmazione e sviluppo dei sistemi sanitari regionali;
  3. c) promozionedellalegalitàedellatrasparenzaatuteladeicittadiniedelleistituzioni;
  4. d) verifica di ipotesi per regolamentare le modalità di apertura ed utilizzo degli studi medici ed odontoiatrici;
  5. e) elaborazione di iniziative in ordine alla prevenzione del fenomeno della violenza nei confronti degli operatori sanitari;
  6. f) rispetto delle prerogative correlate con lo svolgimento di ruoli, all’interno dei Sistemi Sanitari Regionali, delle Province autonome e delle Regioni (incarichi amministrativi di vertice, incarichi politici, partecipazione a Consigli di amministrazione, etc.), non correlati alla cura diretta di pazienti o all’esercizio professionale medico;
  7. g) pianificazionediinterventipermigliorareglistandardsdisicurezzasullavorodegli operatori sanitari;
  8. h)definizione di modalità di condivisione delle tematiche del Tavolo con tutti gli ordini professionali delle professioni sanitarie
  9. i) attività formative.

IL tavolo di Lavoro permanente che presidierà l’attuazione del presente protocollo è composto:

per la parte regionale: dal Coordinatore della Commissione Salute della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome e dal Presidente del Comitato di settore Regioni-Sanità;

Per FNOMCeO: Dott. Filippo Anelli, Presidente FNOMCeO e il Dott. Roberto Monaco, Segretario FNOMCeO.

Il Tavolo per le istruttorie sulle tematiche su menzionate, si può riunire anche a livello tecnico con rappresentanti delegati dalle parti.

Saranno costituiti, inoltre, tavoli di lavoro regionali ai quali parteciperanno, nelle more della costituzione delle Federazioni regionali, gli Ordini provinciali dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri, qualora le Federazioni non siano ancora operanti.

 

Logo Omceo AostaOMCeO Valle d'Aosta
ORDINE DEI MEDICI CHIRURGHI E DEGLI ODONTOIATRI Regione Autonoma Valle d'Aosta
 
Corso Lancieri, 5 - 11100 Aosta
Tel 0165/32953
Fax 0165/31134
Email [email protected]

Orario di apertura al pubblico

orarioLunedì, Mercoledi e Venerdì
dalle h.10.00 alle h.12.30
Martedì, Giovedì
dalle h.13.00 alle h.16.30  

Servizi riservati ai Medici

ricerca anagrafica1
fai in med
Ricerca S.T.P.
PEC Elenchi

 

 
Questo sito si avvale di cookies necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookies policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.