In Emilia il primo tavolo tra Regioni e Ordini provinciali dei medici

Sarà l’Emila Romagna la prima Regione a istituire il Tavolo di confronto con gli Ordini provinciali, come previsto dal Protocollo d’intesa siglato la scorsa settimana dal Comitato Centrale della Federazione nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri (Fnomceo) e dalla Conferenza delle Regioni, con l’obiettivo di addivenire, insieme, a un nuovo Patto per la Salute.

L’Assessore alle Politiche per la Salute dell’Emilia Romagna, Sergio Venturi, ha infatti invitato i Presidenti degli Ordini della sua Regione a un primo incontro, il 19 dicembre alle 16,30, a Bologna, presso la sede dell’Assessorato.

“Plaudiamo all’iniziativa dell’Assessore Venturi, che dà piena attuazione a questo Protocollo d’intesa, che solo attraverso la costituzione, accanto al Tavolo nazionale, di Tavoli regionali con gli Ordini potrà realizzare l’obiettivo di eliminare le disuguaglianze e realizzare la piena equità dei cittadini nell’accesso alle cure” afferma il Presidente della Fnomceo, Filippo Anelli.

“Il fatto che sia proprio l’Emilia Romagna la Regione pioniera nell’istituire il tavolo - continua- è un segnale forte, che ci lascia sperare in un futuro di concordia e collaborazione, che porti alla ricomposizione di tutti quei dissapori che ci hanno amareggiati e preoccupati negli ultimi tempi. Ora è il momento di guardare oltre, e di stringere un’alleanza per la tutela del diritto alla Salute di tutti i cittadini”.

Logo Omceo AostaOMCeO Valle d'Aosta
ORDINE DEI MEDICI CHIRURGHI E DEGLI ODONTOIATRI Regione Autonoma Valle d'Aosta
 
Corso Lancieri, 5 - 11100 Aosta
Tel 0165/32953
Fax 0165/31134
Email [email protected]

Orario di apertura al pubblico

orarioLunedì, Mercoledi e Venerdì
dalle h.10.00 alle h.12.30
Martedì, Giovedì
dalle h.13.00 alle h.16.30  

Servizi riservati ai Medici

ricerca anagrafica1
fai in med
Ricerca S.T.P.
PEC Elenchi

 

 
Questo sito si avvale di cookies necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookies policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.