Emendamenti Cinque Stelle: "sanatoria" rispetto alle norme introdotte dalla legge Lorenzin

Presentata a prima firma dalla presidente della Commissione Affari Sociali, Marialucia Lorefice, la "sanatoria" permetterà l'esercizio della professione sanitaria anche per chi non ha i titoli idonei per l'iscrizione all'Albo. Vi è anche l'Iva ridotta per pannoloni e assorbenti ma al momento nessun emendamento dai Cinque Stelle in Commissione Bilancio per i fondi del contratto sanità e assunzioni di personale sanitario come viceversa richiesto dal parere della Commissione Affari Sociali

Di seguito le proposte emendative del M5S in tema di sanità.

Si propone di aggiungere un articolo 8-bis per introdurre Iva agevolata su assorbenti, pannolini e pannoloni.

All'articolo 15-bis detrazioni per l'acquisto di seggiolini dotati di dispositivo antiabbandono in misura pari al 50% per un importo non superiore a 100 euro.

L'articolo 21-bis dal 1 gennaio 2019 possono presentare domanda di riconoscimento dei benefici anche i lavoratori che sono stati esposti alla lavorazione dell'amianto, contraendo la patologia, accertata e comprovata in via anche extragiudiziale, nel periodo successivo all'entrata in vigore del decreto legge n. 269/2003.

Con l'articolo 25-bis propone lo stanziamento di 18 mln di euro complessivi per il triennio 2019-2021 sono destinati in favore del Piano d'azione straordinario contro la violenza sessuale e di genere, dei servizi territoriali, dei centri anti violenza e dei servizi di assistenza alle donne vittime di violenza.

Si propone poi di modificare l'articolo 40 aggiungendo al comma 4 che, a decorrere dal 2019, viene garantita la gratuità dei dispositivi contraccettivi medici e ormonali e dei contraccettivi meccanici e di barriera a coloro che sono già esentati dalla compartecipazione al costo delle spese sanitarie, a coloro che abbiano un'età inferiore a 26 anni, ai beneficiari di protezione internazionale o richiedenti asilo nonché alle donne che abbiano effettuato entro i 12 mesi precedenti un Ivg. Inoltre viene garantita la gratuità dei contraccettivi di barriera anche a coloro cui sia stata diagnosticata una malattia sessualmente trasmissibile.

Conseguentemente, il Fondo per le esigenze indifferibili verrà incrementato di 245 milioni (invece di 250) per il 2019, e di 395 milioni (invece di 400) a decorrere dal 2020.

All'articolo 41-bis si interviene sulla legge Lorenzin in tema di professioni sanitarie proponendo, di fatto, una sanatoria. Si spiega che, chi all'entrata in vigore della legge già svolgeva legittimamente un'attività professionale in regime di lavoro dipendente o autonomo e che non ha i titoli idonei per l'iscrizione all'Albo non avendo potuto conseguire l'equivalenza, potrà continuare a svolgere la propria attività lavorativa pur senza la necessità di iscrizione all'Albo.

 

Logo Omceo AostaOMCeO Valle d'Aosta
ORDINE DEI MEDICI CHIRURGHI E DEGLI ODONTOIATRI Regione Autonoma Valle d'Aosta
 
Corso Lancieri, 5 - 11100 Aosta
Tel 0165/32953
Fax 0165/31134
Email [email protected]

Orario di apertura al pubblico

orarioLunedì, Mercoledi e Venerdì
dalle h.10.00 alle h.12.30
Martedì, Giovedì
dalle h.13.00 alle h.16.30  

Servizi riservati ai Medici

ricerca anagrafica1
fai in med
Ricerca S.T.P.
PEC Elenchi

 

 
Questo sito si avvale di cookies necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookies policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.